Peter Markey

Peter Markey (1930), ha studiato pittura al Swansea Art College in Inghilterra ed ha insegnato arte per 25 anni nelle scuole secondarie.
Ha lasciato l’insegnamento nel 1980 ed ha iniziato a costruire semplici automata di legno dopo che qualcuno gli ha innocentemente suggerito di provare a mettere in movimento le sue sculture di calciatori.

Peter ha tenuto numerose mostre dei suoi lavori meccanici e delle sue pitture.
Il suo lavoro è conosciuto per la semplicità del disegno e per l’uso di colori brillanti.
Peter fa poco attenzione ad una rappresentazione realistica e non scolpisce il legno che usa.
Ciò significa che il legno di forma squadrata si traduce in persone ed animali di forma squadrata.
Peter è affascinato dall’idea, che può sembrare ridicola, di produrre dal legno un movimento simile a quello delle onde.

 

 

 

 

 

 

 

Ha prodotto la sua macchina per le onde (wave machine) usando una varietà di meccanismi semplici ed efficienti.
Negli anni più recenti, nel desiderio di trovare modi di lavorare semplici e veloci, Peter ha lasciato i suoi ultimi lavori non dipinti.
Peter afferma che bisogna essere molto indulgenti con i suoi modelli per la povertà della fattura, ma nonostante la loro apparente semplicità, nessun altro artista è riuscito fin’ora a produrre risultati che abbiano lo stesso charme.
Peter dice anche che costruisce cose perché non può smettere.

Il Museo espone dieci opere di Peter Markey.

Peter markey ha prodotto un opera per l'esposizione "Against the idea of the war"